IBAN UCRI IT96B0311177750000000006331

Vogliamo avviare un radicale cambiamento rispetto al passato, con azioni inserite in un contesto dotato di senso, che rispondono ai bisogni complessivi della minoranza romanì, al fine di costruire un dibattito pubblico  non solamente sociale e stereotipato, ma basato su un approccio storico , linguistico e culturale.

Ucri è una piattaforma democratica basata sul confronto e la crescita culturale in cui ogni opinione ha un peso e può essere espressa ed approvata democraticamente.

Occorre un radicale cambiamento del paradigma delle rivendicazioni e delle strategie e dirigersi verso “processi di sviluppo delle comunità”, un approccio “interculturale-politico”, una strategia di “partecipazione attiva e qualificata, specifica e non esclusiva.

UCRI Chi siamo

Conoscere e Riconoscere: due momenti di un unico movimento virtuoso

UCRI è la “casa comune” delle comunità romanès con una chiara visione politica e strategica: · da una parte dare voce e rendere visibile la positività presente nella minoranza romanì (ignorata a tutti i livelli) · dall’altra mettere in discussione il fallimentare paradigma delle politiche pubbliche e delle rivendicazioni elaborando un diverso modello di sviluppo, dotato di senso, e quindi essere un interlocutore credibile ed autorevole di fronte alle istituzioni Italiane ed Europee, all’opinione pubblica, alle comunità romanès.

I principi fondanti di UCRI

  • Ucri punta a sradicare l’assistenzialismo e valorizzare l’autonomia delle comunità italiane di cultura romanì in ogni forma.
  • Ucri Punta a valorizzare la cultura romanì attraverso azioni di diffusione e conoscenza della stessa cultura, con metodi scientifici e avvalendosi di professionisti qualificati.
  • Ucri crede fortemente al diritto ad una abitazione degna e stabile che garantisca dignità e diritti eguali a tutti gli altri cittadini italiani!
  • Ucri punta a dare una visione della cultura romanì priva di stereotipi.
  • Ucri è una federazione senza alcuno scopo di lucro.
  • Ucri mira all’ approvazione della legge sul riconoscimento di minoranza linguistica In Italia.
  • Ucri mira al riconoscimento ufficiale del Samurdaripen in Italia.

Le Attività finora realizzate da UCRI

Queste sono alcune delle attività alle  quali UCRI ha lavorato

  • Legge Regionale in Calabria
  • Vocabolario Polinomico  e sociale della lingua romanì in Italia (già presentato a Bari, Pescara, Lanciano, SanVito Chietino, Laterza)
  • Monumento Samudaripen Rom e Sinti (inaugurato ufficialmente il 5/10/2018 alla presenza di Rom e Sinti provenientio da tutta Europa, autorità politiche e religiose di livello nazionale, scolaresche)

Obiettivi che UCRI si prefigge di raggiungere

1-Riconoscimento della minoranza etnico-linguistica romanì sul piano nazionale

2-Lotta all’antiziganismo e sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle tematiche Rom e Sinti

3-Creazione corsi di lingua, cultura, storia e arte per  una romanipen (identità romanì) in Italia.

4-Implementazione della cooperazione fra i gruppi rom e sinti sparsi sul territorio nazionale, attraverso scambi culturali, azioni ed eventi comuni.

5-UCRI si oppone fortemente alle strutture dei “campi nomadi” e crede nell’inserimento sociale con percorsi di inserimento abitativo, scolastico e lavorativo per una totale autonomia delle comunità.

6-Miglioramento e potenziamento della capacità scolastica dei giovani attraverso tutoraggio nelle diverse comunità.

7-Corsi di aggiornamento culturale per insegnanti sulle tematiche specifiche Rom e Sinti.

8-Creazione di uffici nazionali e locali allo scopo di supportare le comunità e le famiglie tramite sportelli legali, culturali e di mediazione contro le discriminazioni su base etnica.

9-Supporto politico, legale e sociale alle comunità in caso di discriminazione su base etnica.

10-Creazione e divulgazione di materiale didattico certificato dagli esperti UCRI sulle tematiche della cultura romanì.

11-Riconoscimento del Samudaripen (olocausto Rom e Sinto) a livello istituzionale.

Proposta di legge statale per il riconoscimento della lingua romanì come minoranza linguistica storica

Iscriviti a UCRI

Il Sottoscritto chiede a questo spett.le Consiglio Direttivo di essere ammesso quale socio dell’Associazione condividendone le finalità istituzionali. Il sottoscritto si impegna a rispettare le disposizioni statutarie vigenti e le delibere degli organi associativi validamente costituiti.

L UCRI

è interamente  finanziata dai soci e dai donatori

.

Puoi anche decidere di aiutarci con un contributo da inviarci attraverso   un Bonifico bancario  presso UBI Banca
IBAN UCRI IT96B0311177750000000006331

Ricordati di inserire nelle note il tuo nome, cognome e recapito.