IBAN UCRI IT96B0311177750000000006331

Il “Ilò ćindò” nel Dicembre 42’

Un genocidio troppo a lungo dimenticato. di Alex Gisondi Nel marzo 1939, fu dato l’ordine di creare pass speciali per individuare le diverse categorie sociali: pass gialli per Ebrei identificati con una «J» (Juden=Ebrei) e pass marroni o azzurri per i Rom e Sinti identificati, invece, con una «Z»(Zigeuner=Zingari).  Dopo Leggi tutto…

I Campi Nomadi sono una questione etico-morale

di Santino Spinelli I campi nomadi rappresentano una forma orrenda di segregazione razziale e pertanto un crimine contro l’umanità. L’aggravante è che tutto viene mascherato da esigenze culturali inesistenti: i rom e sinti non sono nomadi per cultura poiché la storia ci ha dimostrato che la loro mobilità è sempre Leggi tutto…

Il futuro della lingua Romanì

Di Hristo Kyuchukov, traduzione di Elena De Piccoli. La lingua Romanì (detta anche Romanès) appartiene alla famiglia delle lingue indoariane. E’ strettamente imparentata con la Hindi e ha le sue radici nel sanscrito. Tuttavia, il Romanès condivide delle caratteristiche anche con le lingue europee, poiché alcune di esse hanno influenzato Leggi tutto…

Il romanès come linguaggio dell’anima

Le comunità romanì, dall’ India a Fabrizio De André. di Alex Gisondi Spesso parlando di Rom, Sinti  e spiritualità, viene alla mente il genio di Fabrizio De André e la sua produzione artistica sempre attuale e moderna, proprio perché fuori dagli schemi, critica nei confronti della società di appartenenza e Leggi tutto…

Zingari rapitori: Un vecchio stereotipo

di Santino Spinelli Lo sanno tutti ormai. È una verità acquisita. Un dato incontrovertibile per i razzisti e per coloro che sanno tutto su tutti e soprattutto sugli odiati “zingari” sporchi, brutti e cattivi, nomadi che non si vogliono integrare nella società civile. Fra tutti questi stereotipi quello di sottrarre Leggi tutto…